Il totale delle assenze imputabile ad in...

Nome e Cognome: 
GIOVANNINA MAZZEO
Email: 
giovannina.mazzeo@rm.camcom.it
Il totale delle assenze imputabile ad infortunio o a malattia riconosciuta dipendente da causa di servizio va considerato come unico periodo di comporto (36 mesi totali a retribuzione intera) o, ciascuna delle due tipologie di assenza ha un suo periodo di comporto specifico?
Risposta: 

Secondo la giurisprudenza (v. ad esempio Cassazione civile, sez. lav., 28 gennaio 1997, n. 860), una autonoma e diversificata maturazione del periodo di comporto in relazione a diverse tipologie di assenza (malattia, infortunio, causa di servizio) è possibile solo in presenza di esplicite indicazioni contrattuali. Nel caso del CCNL del comparto Regioni - Autonomie Locali, le parti hanno nettamente diversificato il caso della malattia “ordinaria”, disciplinato dall’art.21 del CCNL del 6.7.1995 e successive modifiche, da quello delle assenze derivanti da infortunio sul lavoro o da malattia dipendente da causa di servizio, entrambe unitariamente disciplinate, senza distinzioni di sorta, all’interno del successivo art.22. Ne consegue che mentre le assenze per malattia “ordinaria”, disciplinate nel citato art.21, non si possono sommare a quelle disciplinate nel successivo art.22 ai fini del superamento del periodo di comporto, le assenze derivanti da infortunio sul lavoro o da malattia dipendente da causa di servizio si sommano tra loro ai fini del superamento del periodo di comporto di 36 mesi previsto nello stesso art.22, comma 1.